Fogazzaro - Piccolo mondo antico

Per il ciclo "Grandi romanzi italiani dell’Ottocento" 

29 novembre 2016

Antonio Fogazzaro

Piccolo Mondo Antico

Autore di successo, di grande fama e talento, il Fogazzaro raccontò nel suo romanzo la vita di una coppia nel periodo tra la prima e la seconda Guerra d’Indipendenza, ambientata in un piccolo borgo al confine tra Italia e Svizzera. Questo piccolo mondo è popolato di figure familiari all’autore, tratteggiate con toni bonariamente ironici. Un evento tragico, la morte della piccola figlia, segna la sorte del protagonisti che scopriranno di essere in profondo conflitto. Dal romanzo è stato tratto il film di Mario Soldati (1941) e uno sceneggiato della RAI in cinque puntate nel 1957.

Le letture e le immagini saranno intervallate da brani di musica, eseguiti all’arpa dal Maestro Claudia Nicola della Scuola di Musica MC  http://scuoladimusicamc.it/.

Al termine della serata (poco dopo le 22) sarà estratto a sorte il vincitore di un libro. L’ingresso alla sala multimediale della Cooperativa ECOPOLIS, in via Sapri 79, è gratuito.

 

 

 

Letture 2016

Autunno 2016 ripresa dell'attività culturale

L'anno vero forse è quello della scuola: comincia a settembre e termina a giugno - luglio. In estate abbiamo altre cose a cui pensare. Solo in autunno le attività culturali riprendono davvero: nelle città fioriscono iniziative promosse da persone, istituzioni, circoli e scuole. Per cominciare ecco le mie prime segnalazioni.

  1. È iniziato a Milano nell'Aula Magna dell'Università del Cardinale Colombo, in piazza San Marco 2, il ciclo di lezioni su LIBERI E SCHIAVI DALL'ANTICHITÀ AL RINASCIMENTO. Mi sento di segnalare come particolarmente interessanti per il mondo antico le lezioni dei prossimi martedì 11, 18 e 25 ottobre. Inizio ore 18.30 - il programma si trova qui
  2. Nella pagina Facebook della Sodalitas Latina Mediolanensis si trova l'annuncio della ripresa imminente delle attività. Gli incontri sono per tutti gli appassionati della lingua latina curiosi di sentire come si può usare anche oggi per la comunicazione. Ecco l'annuncio: Sodalibus nuntio mox nostros coetus inauguratum iri Bibliothecae Ambrosianae sede, uti solemus. Quando rogatin? Ineunte autumno, quo anni tempore uvae colliguntur, ipso solstitii die, hoc est mensis Octobris XXI. Sed de hoc quam primum plura

A presto altre notizie.

Notizie

La straordinaria avventura dei Giganti di Mont'e Prama

Continuano gli studi sulla straordinaria scoperta archeologica che sta rivoluzionando la storia della Sardegna nuragica. In questo articolo della Nuova Sardegna si avanza un'ipotesi convincente sui Giganti che attirano, giustamente, sempre più i turisti e gli appassionati di storia antica.  

Notizie in breve

Altri articoli...

Pagina 1 di 9

Notizie in breve

Due parole su Vittorio Sermonti

Alla commemorazione di questo grande studioso vorrei solo aggiungere due parole sull'importanza che ha saputo dare al suono delle parole. Grazie a Sermonti si è capito che non basta essere attori per leggere bene un poeta come non basta essere degli studiosi per trasmettere l'amore per la poesia. La tecnologia moderna può servire per compiere questo miracolo: restituire voce e vita a un testo che non è nato per essere letto mentalmente su un foglio di carta stampata, ma per essere letto ad alta voce, per giungere, attraverso le orecchie, al cuore. Grazie Vittorio http://www.vittoriosermonti.it/  

Virgilio digitale e affreschi invisibili

È risaputo che le nuove tecnologie possono avere una preziosa funzione di conservazione, fruizione e godimento di alcune fonti.Ogni giorno nella rete Internet vengono messe a disposizione, spesso gratuitamente, delle informazioni preziose, di accesso impossibile o problematico. Proviamo a considerare gli affreschi di scuola giottesca (post 1340) recentemente scoperti e restaurati nelle stanze del cardinale Scola. Si trovano nel sottotetto dell'Arcivescovado. Per visitarlo si dovrebbe salire sul sottotetto, procedendo sdraiati, come ci racconta Francesca Bonazzoli in questo articolo. La piattaforma che permette la visita virtuale è Milano augmented identity, che ha il grande difetto di essere iperprotettiva: è vietato guardare liberamente, si è presi in un sito che ti occupa tutto il computer e ti costringe a restare a vedere quello che è stato strutturato in un certo modo, compresi gli effetti speciali che mostrano i volti degli studiosi o dei curiosi: chi vuole vedere deve rimanere sdraiato comunque, a disposizione dei creatori del sito. 

La seconda segnalazione riguarda la digitalizzazione del Virgilio Vaticano, manoscritto del IV sec. d.C. realizzata dalla fondazione Digita Vaticana che si può liberamente consultare on line. Anche in questo sito c'è una protezione delle immagini affidata a una filigrana che ammonisce sul diritto d'immagine. Comprensibile: per digitalizzare bene manoscritti così preziosi e delicati ci vogliono risorse, persone e competenze che hanno un costo.   

Utilità del latino e del greco

Tra i tanti articoli che vengono ciclicamente pubblicati sul tema pare abbastanza interessante questo articolo di Francesco Sabatini, che con poche ma convincenti argomentazioni evidenzia il legame tra lingue moderne e lingue classiche e sottolinea l'importanza formativa di una solida preparazione linguistica. Il titolo accattivante è "Il greco, il latino e il pensiero complesso". Buona lettura

Chi è online

Abbiamo 4 visitatori e nessun utente online