Mediolani

Articoli

Domenica 3 ottobre 2021 nel castello Visconteo di Pagazzano (BG) si aprirà una rassegna letteraria che celebra il 664° anniversario del primo passaggio del Poeta aretino presso il “fortilizium de Pagazano syto in Clarea Abdue”. Terra un tempo ignota e solitaria, poco conosciuta anche oggi, viene proposta all’attenzione di visitatori e turisti curiosi di conoscere le bellezze vicine che in Italia abbondano e spesso sono ignorate.

Il Castello di Pagazzano si aggiungerà così alla “Via del Petrarca”, progetto culturale promosso da CSA Petrarca Onlus, che collega le più significative dimore del Petrarca, a partire dalla casa natale di Arezzo.
L’attivissimo promotore del progetto è Massimo De Rigo, il presidente dell’associazione CSA Petrarca con sede a Cascina Linterno; tra gli invitati alla cerimonia di apertura nella prima serata, ci sarà anche il curatore di questo sito, che, fin dalla sua creazione, si “battezzò” latinamente Franciscus (che il poeta mi perdoni!) senza sapere che un giorno si sarebbe trovato coinvolto in un così bel progetto, grazie a una ricerca effettuata presso l’Archivio di Stato di Milano. Il tema del mio intervento sarà “Le dimore di un’anima inquieta”, un breve excursus sulle caratteristiche delle dimore petrarchesche. Colgo l’occasione per ringraziare per l’invito il dottor Christian Rampello, profondo conoscitore della storia del castello di Pagazzano, coordinatore della serata e importante membro del Gruppo della Civiltà Contadina con sede nel Castello Visconteo di Pagazzano.

La visita guidata (da prenotare) è prevista alle ore 17, gli interventi sono previsti a partire dalle 18.30.

Qui è possibile scaricare il comunicato stampa.


 

Categoria: Notizie

News Letter