Mediolani

Ecco il racconto della natività tratto dal primo libro (vv. 153 - 169) dell'opera Evangeliorum libri IV di Aquilino Giovenco, autore spagnolo dell'età di Costantino.

Hospitio amborum Bethleem sub moenibus urbis
angusti fuerant praeparva habitacula ruris.
Illic virgo novo completa in tempore fetu
solvitur et puerum veteri cunabula textu
involvunt duroque datur praesepe cubili.
Circa sollicitae pecudum custodia noctis
pastores tenuit vigiles per pascua laeta.

Leggi tutto: Aquilino Giovenco - La natività

Categoria: Notizie

bookcity 2014
Programma pieno di attrattiva, imperdibile. Aula gremita, quasi 200 persone, dopo le presentazioni ecco la prima lettura; tutto sembra avviato nel modo migliore quando…

 

 

La luce si spegne. Le luci di emergenza si accendono, il pubblico non si muove. Il prof. Chiesa decide...

Leggi tutto: Medioevo latino - com'è andata

Categoria: Notizie

Swansea_monumento_a_DT

Giovedì 23 ottobre 2014 il prof. Kemeny, alla Casa della Poesia, ha tenuto un incontro sulla poesia di Dylan Thomas (1914 – 1953); una fortunata combinazione ha fatto coincidere la data della conferenza con il centenario della nascita di questo poeta molto ammirato, morto all’età di trentanove anni dopo una vita “burrascosa”.
Nulla conoscevo di questo autore, ma mi incuriosiva il fatto che Bob Dylan avesse deciso di cambiare il proprio cognome assumendo il nome di questo poeta gallese.

La voce del poeta che risuonava nella Palazzina Liberty intratteneva gli spettatori che attendevano l’inizio della conferenza e delle letture (in italiano) dell’attore Franco Sangermano. Interessanti e illuminanti le parole di Kemeny, piacevoli le letture, ma, sul piano della multimedialità, nei miei appunti ho scritto…

Leggi tutto: Dylan Thomas alla Casa della poesia

Categoria: Notizie

Quando il latino conquista gli onori della cronaca.

Ha fatto scalpore l’iniziativa di tradurre in latino la celebre “Money”, brano principale dell’album “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd (latineOcculta Lunae Pars”). Gli autori di questa originale interpretazione sono i Fint Floyd, una band ferrarese che con questo nome arguto dichiara il suo amore per la musica dei grandi maestri.

Dalle notizie di cronaca si sa che l’editore Nicola Di Cristoforo, noto per essere il raffinato editore dell’agenda Agendae Res, nel 2012 ha proposto a questa band e a una coraggiosa collega di latino, Valeria Casadio, di tradurre e proporre questa traduzione.

Plaudeatur igitur (si dia un applauso dunque) a questa iniziativa, che ha qualche miglioramento possibile (quasi imperdonabili gli accenti tonici degli imperativi suscipe e abstine), ma è una splendida prova della vitalità e dell’universalità della lingua latina.

e ora... res novae

Leggi tutto: Pink Floyd in latino - aggiornamento

Categoria: Notizie


Se siete nei paraggi, ma anche se siete un po’ lontani, non perdete l’occasione: andate a vedere i Giganti di Monte ‘e Prama. Si possono vedere a Cagliari (qualcuno dice che sono quelli un po’ più belli) e a Cabras. A Cabras si trovano nel Civico Museo Archeologico: guide preparate e gentili vi guideranno alla visita delle statue e dei modellini di nuraghe; troverete i reperti archeologici esposti in spazi che rispondono a moderni criteri museali. Il biglietto vale tutti i cinque euro spesi.
Un geniale sistema digitale di visualizzazione dei modelli tridimensionali vi permetterà di osservare anche le statue presenti nel museo lontano, quindi, anche andando a Cabras, non vi perderete nessun dettaglio.  

Sono passati quarant’anni dalla scoperta delle prime pietre, messe alla luce dalle arature profonde. Gli scavi condotti in luogo e il restauro avvenuto nel centro sassarese di Li Punti hanno permesso di ricostruire ventiquattro statue maschili e alcuni modelli di nuraghe.

Leggi tutto: I Giganti di Mont’e Prama a Cabras

Categoria: Notizie

News Letter