Corso di latino all'Archivio di Stato di Milano

Nel momento in cui ho accettato l'incarico di svolgere questo corso, ricordo di avere, con un po' di guasconeria, indicato in cento il limite degli iscritti. Ho intravisto qualche sorriso scettico intorno a me e mi è venuto il dubbio di avere esagerato. Poi, nella settimana di chiusura delle iscrizioni mi è stato comunicato che gli iscritti erano più di settanta. Devo dire che sono stato molto contento di constatare che si mantiene un vivo interesse per una materia che anche la scuola cerca di confinare tra le materie secondarie se non addirittura a eliminarla dal curriculum scolastico. Questa tendenza culturalmente pericolosa non fa che cedere alle facili obiezioni che sono capaci tutti di porre sull'utilità del latino. Non penso di poter dare una risposta originale a questa accusa di inutilità; mi limito a constatare che la perdita delle competenze di lingua italiana recentemente lamentata dai docenti universitari non può essere casuale. Si studiano poco e si svalutano la nostra lingua madre e la nostra lingua "nonna", proprio quella che racconta in ogni vocabolo una parte della nostra storia.

Benvenuti agli iscritti al corso; regolarmente metterò a disposizione su questo sito i materiali linguistici dei singoli incontri e... complimenti a tutti per la scelta, un ottimo modo di trascorrere il sabato mattina in una sede bellissima; l'ampia scelta di attività culturali lascia solo l'imbarazzo della scelta. Basta un clic sul sito dell'Archivio di Stato.

http://www.archiviodistatomilano.beniculturali.it/ 

Categoria: Notizie